Parigi 2024: lavori fermi al Villaggio dei Media

di Chiara Aruffo

La Corte d’Appello Amministrativa di Parigi ha temporaneamente sospeso la costruzione del Villaggio dei Media in seguito a una protesta di gruppi ambientalisti.

Tutto fermo al parco Georges-Valbon di Dugny dove è in costruzione il Villaggio dei Media di Parigi 2024. La Corte d’Appello Amministrativa di Parigi ha accolto il ricorso dei gruppi ambientalisti Mouvement national de lutte pour l’environnement (MNLE 93) e Collectif pour le Triangle de Gonesse in merito all’autorizzazione ambientale del progetto emanata a Novembre 2020. Sotto esame è finito lo studio di impatto ambientale e le misure in esso contenute che non rispetterebbero la normativa ambientale. I lavori sono stati dunque bloccati fino a che Solideo, la compagnia responsabile dei lavori, non consegnerà i dettagli richiesti al giudice.

Non è la prima protesta ambientalista nei confronti dei Giochi parigini, gli stessi collettivi si erano già opposti alla vendita dei terreni su cui sorgerà il Villaggio dei Media, ma senza successo. Un bel colpo per l’organizzazione di Parigi 2024 che pochi mesi fa, in tema sostenibilità, aveva annunciato che il Villaggio Olimpico sarebbe stato alimentato dalla geotermia. Sempre in un’ottica di sviluppo sostenibile, il Villaggio dei Media verrà in seguito trasformato in abitazioni private. Il progetto presentato da Solideo prevede la costruzione di una vera e propria “città giardino” e ha puntato molto anche sul mantenimento degli spazi verdi e sullo sviluppo di luoghi dove praticare sport.  

Rendering del Villaggio dei Media di Parigi 2024 (Foto Paris 2024 / Luxigon / DPA)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.