Al Circeo il Tricolore di pesca sportiva per sordi

Il Comune di San Felice Circeo ha patrocinato il Campionato italiano F.S.S.I. (Federazione Sport Sordi Italia) di pesca sportiva in acque marittime . Domani, domenica 23, si svolgerà il Campionato Italiano con canna da riva, organizzato dall’Associazione Circeo Fishing Club, dalla ASD Gruppo Sportivo ENS di Latina e dalla FIPSAS sezione di Latina presso il porto turistico di San Felice Circeo.

Lo sport è inclusione – ha commentato Felice Capponi, assessore comunale allo sport di San Felice Circeo – bisogna incentivare, promuovere e organizzare altre iniziative come i due Campionati di pesca che si svolgeranno nelle nostre acque durante il fine settimana. A causa della pandemia, siamo stati obbligati a rimandare  numerose iniziative sportive sul nostro territorio: mi auguro che questo evento apra una nuova stagione dello sport al Circeo.”

Il Circeo Fishing Club – spiega il presidente David Del Gigante – non è nuovo a organizzare queste manifestazioni che rappresentano un momento importante di integrazione. I nostri soci hanno aderito con entusiasmo, mettendo a disposizione dell’Ente Nazionale Sordi le loro imbarcazioni. Noi, l’Amministrazione comunale, la Capitaneria di Porto e il Comando di Polizia Locale abbiamo fatto squadra, riuscendo a dare vita a questo evento che si svolgerà nel rispetto delle norme anti-covid. Oltre ai pescatori della nostra provincia (Latina) prenderanno parte alla gara associazioni provenienti dalle province di Firenze, Lucca, Teramo, Torino e Brindisi. Ci aspettiamo una competizione appassionante”.

A entrambe le gare parteciperanno atleti regolarmente tesserati alla F.S.S.I. e alla F.I.P.S.A.S. . I partecipanti al Campionato di pesca in acque marittime con canna da natante a coppie si incontreranno domani mattina alle 7 al porto di San Felice per dar vita a una sfida in mare aperto, in un campo delimitato da 4 boe. Il segnale di inizio verrà dato con apposita attrezzatura dal Direttore Tecnico di gara, dopo che tutte le imbarcazioni con a bordo i partecipanti si saranno riunite presso la prima boa, posta a Levante; una volta entrati nel campo di gara i natanti potranno ancorarsi mantenendo una distanza minima di 50 metri l‘uno dall’altro. La sfida durerà 4 ore e il pescato si dovrà consegnare entro 30 minuti dal termine della manifestazione, esclusivamente alla barca giuria.

Il Campionato di pesca in acque marittime con canna da riva, invece, si svolgerà domenica 23 maggio in una sola prova della durata di 3 ore (dalle 8 alle 11) presso il molo di Levante del porto di San Felice Circeo. Terminata la sfida, si effettuerà la premiazione dei due campionati.

Si tratta di due discipline diverse – sottolinea Del Gigante – ma entrambe appassionanti. La pesca è uno sport individuale ma chi lo pratica fa parte di una comunità: si esce insieme, si condividono informazioni, di discute di materiali e tecniche“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.