A.A.A. Aspiranti Arbitri cercansi

Con Gianluca Rocchi e Daniele Orsato parte la nuova campagna di comunicazione dell’Associazione Italiana Arbitri per promuovere corso arbitri e immagine arbitrale 

Daniele Orsato

ROMAUn video breve, soltanto 21 secondi, ma efficace: c’è l’ex arbitro internazionale Gianluca Rocchi in primo piano. Giacca con un piccolo fischietto a spilletta in evidenza sull’occhiello, camicia bianca senza cravatta, sguardo fisso e diritto verso la telecamera. Poche e chiare parole, senza indugi. Lo slogan proposto da Gianluca Rocchi detta tre regole: “Senso di appartenenza, rispetto delle regole e decidere. Tutto questo, divertendosi, su un campo da calcio. Questo è essere Arbitro”.
Così l’Associazione Italiana Arbitri ha avviato la campagna di comunicazione per il reclutamento delle nuove leve e per promuovere l’immagine arbitrale. 
A lui si affianca l’immagine di Daniele Orsato, in azione, attuale Rappresentante degli arbitri in attività e recentemente eletto miglior arbitro al mondo per il 2020 dall’IFFHS (International Federation of Football History and Statistics).
La promozione verrà diffusa attraverso i canali social istituzionali ed il sito web dell’AIA e coinvolgerà tutti gli arbitri di vertice di ogni disciplina, dalla Serie A al Calcio a 5 e al Beach Soccer.
L’appello è rivolto a ragazze e ragazzi dai 15 ai 35 anni di età, cittadini della Comunità Europea, con documento di identità valido, ed i cittadini extra comunitari, dotati anche di regolare permesso di soggiorno.
I corsi, articolati a livello territoriale, saranno organizzati dalle 207 Sezioni arbitrali presenti in ogni parte d’Italia.
Al termine del corso, interamente gratuito, i candidati dovranno superare la prova d’ammissione, che verterà principalmente sul regolamento del giuoco e sulla preparazione atletica. I giovani arbitri inizieranno la loro attività dalla categoria “Giovanissimi”, affiancati da un tutor che li introdurrà alle direzioni di gara ed allo svolgimento di tutte le funzioni arbitrali.

Qui il video messaggio di Gianluca Rocchi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.